Le Nostre Notizie

12 ott 20

Le feste di San Vincenzo a Collioure dal 14 al 18 agosto 2021

Ogni anno dal 14 al 18 agosto le Feste di San Vincenzo sono in pieno svolgimento per una breve settimana.

Processione di barche catalane, concerti, bandas, balli, sardane o anche arti di strada ... animano tutta la città durante questi 5 giorni!
A Collioure lo spettacolo pirotecnico non si svolge il 15 agosto, ma il 16 agosto, culmine delle feste di Collioure, uno spettacolo magico e grandioso che illumina tutta la baia (si specchia nelle acque del porto illuminando il barche e il Castello Reale).

Nel 1642 scomparvero le reliquie del santo patrono della città, Saint-Vincent. Nel 1701, la mattina del 16 agosto, nuove reliquie offerte dal Papa arrivarono a Collioure e furono trasportate nella cappella di San Vincenzo dove, secondo la leggenda, subì il martirio.

Ecco come e perché si è svolta la prima festa di San Vincenzo, il 16 agosto. Da quel momento in poi si rinnoverà ogni anno nella stessa data, con la stessa brillantezza.

Senza perdere la loro vitalità da alloraTre secoli, le Fêtes de Saint-Vincent si sono evolute nel tempo adattandosi senza mai dimenticare le loro origini, per costituire una vera tradizione colliourencque!
03 set 19

25th Harvest Festival: dal 7 all'11 ottobre 2020

Il 1 ° Banyuls Festa della Vendemmia si è tenuto il 3 ° fine settimana del 1996. ottobre di quest'anno si celebra il 25 ° edizione.
All'inizio c'erano diversi protagonisti appassionati che volevano aggiornare i raccolti di una volta.
La coppia Monique e Bernard Sapéras: lei, un'insegnante di origini banyulenciane con una laurea in scienze della terra e della vita, un enologo di Ariège. Insieme si stabilirono a Banyuls e rilevarono la tenuta della famiglia Vial-Magnères, dove Bernard fu il primo a sviluppare un Banyuls bianco. Monique aveva a cuore la trasmissione al più giovane. Desiderando che tutti i bambini della sua scuola potessero conoscere il lavoro della vite e la professione di enologo, ha avuto l'idea di un vigneto per bambini (vedi sotto).
Allo stesso tempo, Cathy Rousseil-Mucciolo, rappresentante eletto brulicante di idee, ha proposto ai membri della "Viticoltura" extra-comunale il progetto di creare una celebrazione autentica, popolare e conviviale intorno al vino, una celebrazione che i viticoltori potrebbero appropriarsi.Pensa ad una degustazione nel cuore del villaggio seguita da un pasto a "colles", che tradizionalmente riunisce i raccoglitori per celebrare la fine del raccolto. Ciò non avverrebbe nei vigneti o nelle cantine come al solito, ma sulla spiaggia, al fine di aprire i tavoli e le tradizioni dei viticoltori al grande pubblico.
Questo forte simbolo di identità locale sarebbe anche l'occasione per commemorare un'altra specificità ancestrale di Banyulenque: il trasporto del raccolto in barca dalle ripide colline con i piedi nell'acqua al villaggio.
La passione del comunicatore eletto ottenne il sostegno del consiglio comunale riunito attorno al sindaco Pierre Becque e il partito nacque.
Dalla creazione del Festival, i suoi pilastri sono stati rafforzati.
Nel 1998, fu creata l'associazione legge 1901 "Banyuls Fête des Vendanges", presieduta da Bernard Sapéras, per proseguire il progetto iniziale di "organizzazione, promozione e animazione dell'annuale festival Cru Banyuls e di qualsiasi altro evento in relazione con esso ".
Nel 2009, il festival è stato etichettato e il marchio "Banyuls Fête des Vendanges" è stato registrato presso l'Istituto Nazionale di Proprietà Industriale.
Nel corso degli anni, con il sostegno dei Sindacati dei viticoltori e il supporto finanziario e logistico dei successivi comuni di Banyuls, la Fête si è evoluta molto ed è diventata sia una bella vetrina per il villaggio che un punto culminante della vita di banyulencs.
Oggi 17 associazioni di villaggi stanno aiutando ad organizzarlo.
Una cinquantina di volontari lavorano durante tutto l'anno in modo che i 7000 visitatori condividano, con i viticoltori e l'intero villaggio, questo grande momento di festa e convivialità.

Trova tutte le informazioni cliccando qui.